Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy..

Chiudendo questo banner (Accetta), scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

itenfrdeiw
FacebookTwitter

Per la pubblicità su questo sito chiama 0698359729

WhatsApp vuole migliorare i propri gruppi e lo farà con una serie di novità interessanti. Le nuove funzioni sono state presentate nei giorni scorsi e hanno l’obiettivo di stimolare la creazione di gruppi numerosi e partecipati.

 Una delle prime differenze rispetto al sistema attuale è la possibilità di creare il campo “descrizione” che andrà a descrivere il gruppo oltre al titolo. Permetterà – scrive Whatsapp in un post - di «impostare lo scopo, le regole e l’argomento del gruppo». Gli amministratori avranno più poteri: potranno revocare i privilegi di amministratore ad altri partecipanti e i creatori del gruppo non potranno più essere rimossi dal gruppo che hanno creato. Inoltre potranno silenziare alcuni membri oppure addirittura tutto il gruppo creando una comunicazione a una sola direzione.

«Se sei rimasto inattivo in una chat di gruppo per un po’ di tempo», Whatsapp introduce la possibilità di avere una vera e propria «panoramica delle menzioni» grazie al nuovo tasto @. Posizionato nell’angolo in basso a destra della chat permette di visualizzare velocemente i messaggi «in cui qualcuno ti ha menzionato o ti ha risposto». Inoltre, spiega l’app di messaggistica, è possibile trovare chiunque faccia parte del gruppo cercando i partecipanti direttamente dalla schermata «Info gruppo».

Giovedì, 18 Maggio 2017 06:26

Whatsapp cambia: 5 novità clamorose

Dalla possibilità di cancellare i messaggi inviati alle chat in evidenza: ecco tutto quello che c’è da sapere

Dopo un 2016 pieno zeppo di novità, Whatsapp si avvia ad assestare altri colpi alla concorrenza per continuare a consolidare il proprio ruolo di leadership tra le app di messaggistica. Proprio negli stessi giorni in cui, in Italia, il servizio di proprietà di Facebook viene multato dall’Antitrust per 3 milioni di euro – per aver indotto gli utenti a credere che se non avessero dato il benestare alla condivisione dei propri dati con il social di Mark Zuckerbergnon avrebbero potuto usare l’applicazione – Whatsapp si prepara a una vera e propria rivoluzione. Innanzitutto con la possibilità di cancellare i messaggi entro due minuti dall’invio, ma soprattutto con una serie di piccoli aggiornamenti che, messi insieme, cambieranno davvero il volto di una delle chat più diffuse del pianeta: dalla nuova interfaccia, alla risposta super veloce, abbiamo raccolto le 5 novità che arriveranno a breve sulle versioni iOS e Android dell’app di proprietà di Facebook.

1. Le novità nell’interfaccia. Dopo il mezzo flop delle “storie”, Whatsapp ha deciso di tornare sui propri passi e per cercare di dare una rinfrescata all’applicazione ha deciso di cambiare leggermente lo stile dei pulsanti e di ridisegnare la propria schermata principale. I contatti avranno una nuova sezione, tutta rivista e con maggiore importanza rispetto al passato: c’è la possibilità – remota – che l’app possa avvertire i tuoi amici e colleghi quando cambi numero di telefono. Nuovo anche l’editor per convertire i tuoi video in Gif.

2. I messaggi che si cancellano. Se ne parla da tanto ma ora ci siamo. Nella prossima versione sarà possibile eliminare un messaggio già inviato, anche se già consegnato al nostro contatto. Ci sarà però un limite, ancora non ben specificato dall’app: si era ipotizzato di introdurre un tempo limite standard di due minuti dopodiché non sarebbe più stato possibile intervenire, ma, considerando invece il diverso approccio di Telegram che consente il revoke anche dopo due giorni, è possibile che la nuova funzionalità diventi operativa soltanto a patto che il testo non sia già stato visualizzato.

3. La risposta veloce. Chi ha un iPhone, ha già provato a citare un messaggio per rispondere più velocemente – utile soprattutto nei gruppi; presto questa funzionalità debutterà anche su Android e verrà integrata con nuovi stickers da aggiungere in risposta.

4. Le chat in evidenza. A prescindere dall’ultimo messaggio ricevuto, Whatsapp ti darà la possibilità di tenere in cima alla tua lista fino a tre chat differenti. In questo modo, non dovrai più scorrere I tuoi contatti per cercare amici e familiari, ma potrai conservare i preferiti sempre in alto.

5. Condividi la tua posizione in tempo reale. Si può già inviare la propria posizione agli amici sfruttando il GPS, d’ora in poi sarà possibile inviare il proprio percorso lungo la mappa per avere sempre la tua posizione in tempo reale. Può funzionare per inviare le coordinate su come arrivare a una festa, ma può diventare irritante se dovesse essere una funzionalità sempre attiva, ma Whatsapp ci avrà già pensato e starà studiando un modo per gestirla al meglio dalle impostazioni.

Secondo alcune voci il servizio di Facebook starebbe pensando di dare la possibilità di controllare la localizzazione di altri in tempo reale, attraverso il "Live Location Tracking". E si potranno anche modificare o cancellare i messaggi inviati.

Qualsiasi cosa succeda dentro WhatsApp fa notizia, anche quando si tratta di voci o ipotesi. L’ultima novità si chiamerebbe Live Location Tracking ed è un servizio per localizzare un'altra persona in tempo reale in maniera continuativa. La funzione sarebbe in via di sperimentazione, assieme ad altre come la possibilità di modificare un messaggio che inviato ma non ancora letto o di cancellarli. Tutte possibilità che sarebbero state provate nella versione beta del prossimo aggiornamento e messe online su Twitter da @WABetaInfo.

Con la prossima scesa in borsa di un concorrente come Snapchat, che il servizio di Facebook si metta a giocare con una questione tanto delicata come la localizzazione delle persone in maniera così invasiva sembra però improbabile. Ma la funzione forse è stata pensata per i gruppi di lavoro che si devono coordinare fra loro ed è a tempo: si può scegliere di abilitarla sempre o per una manciata di minuti. In teoria potrebbe essere una mossa per aumentare lo spettro di utilizzo guardando a quel che sta facendo in Cina WeChat. Ma è un terreno così scivoloso che potrebbe trasformarsi in un autogoal ammesso che diventi una funzione definitiva. Guarda caso chi dà per certa questa novità parla di funzione anti coniuge infedele.

Ammettelo, quante volte vi è capitato di cliccare sull'icona della fotocamera per inviare una foto della vostra Galleria nel bel mezzo di una conversazione su WhatsApp? Purtroppo però, invece di ritrovarvi di fronte la carrellata di foto scattate qualche giorno prima, vi è comparso il vostro faccione, pronto per essere immortalato. Grazie al nuovo aggiornamento la condivisione delle foto diventa più semplice ed intuitiva. Ma come?

Cliccando sull'icona della fotocamera, oltre alla possibilità di scattare una foto, troverete una serie di foto precedentemente scattate o ricevute dai vostri contatti che potrete scorrere orizzontalmente. Una volta trovata la foto di vostro interesse, vi basterà cliccarci sopra, aggiungere una didascalia (solo se siete ispirati!) e cliccare sul tasto verde con la freccia bianca per inviarla in chat.

C'è poi un'altra interessante novità: una volta lanciata la fotocamera da WhatsApp potrete tenere premuto il tasto di scatto per qualche secondo per registrare subito un video. Anche in questo caso, terminato il video, dovrete confermarne l'invio o tornare indietro per girarne uno migliore!

Fonte: Androidpit

Si chiude una settimana particolarmente delicata per i tanti utenti che utilizzano l’applicazione Whatsapp a bordo di un iPhone, visto che proprio in queste ore dal team di sviluppo della stessa app è giunto l’aggiornamento 2.12.15. Come potrete facilmente immaginare, si tratta dell’upgrade con il quale dovremmo metterci una volta per tutte alle spalle le problematiche riguardanti sia l’eccessivo consumo della memoria interna, sia quelle che hanno dato vita ad una spropositata influenza di Whatsapp sulla durata della batteria di un iPhone.

Quali sono le reali migliorie che Whatsapp ha apportato alla sua applicazione ottimizzata per chi dispone di un iPhone? In realtà il changelog della versione 2.12.15 va ben oltre la risoluzione dei bug segnalati in settimana e consente di dimezzare il gap rispetto alla variante ottimizzata per il sistema operativo Android:

• Risolti alcuni crash e un problema per il quale veniva usato molto spazio di archiviazione su alcuni cellulari

• È ora possibile inviare e ricevere file PDF. Puoi scegliere di inviare file PDF da altre applicazioni installate sul telefono, come iCloud Drive, Google Drive, Dropbox, o Microsoft OneDrive. (iOS 8+)

• Design migliorato per la navigazione di foto e video.

• È ora possibile condividere foto o video da altre applicazioni installate sul telefono, come Google Drive, Dropbox, o Microsoft OneDrive. Quando apri “Libreria Foto/Video”, basta toccare “Scegli da un’altra app…”.

• Scegli tra una varietà di colori solidi come sfondo delle chat.

• Zoom durante la riproduzione dei video.

Insomma, come avvenuto con Whatsapp per Android, anche in questo caso possiamo parlare della possibilità di condividere documenti PDF tramite l’applicazione, ma chiaramente l’attenzione del pubblico resta incentrata sulla questione del consumo della memoria interna, oltre quella relativa all’incidenza sulla durata della batteria. Confermate che Whatsapp ora risulti immune dai suddetti bug?

Non solo testo, voce, foto e video ora con WhatsApp si possono anche inviare i documenti come accade con una e-mail. La nuova funzione è disponibile con un aggiornamento dell'applicazione, vale sia per iOS sia per Android, ma non per WhatsApp Web né per Windows Phone e Windows 10 Mobile.

Per inviare un documento con WhatsApp basta toccare il comando per mandare allegati, esattamente come avviene per altri elementi multimediali. Nel caso di Android si può scegliere direttamente un file locale o cloud. L'iPhone invece non offre la stessa funzione, quindi si potrà scegliere tra iCloud Drive, Google Drive, Dropbox e OneDrive.

Fonte: ANSA

Lunedì, 29 Febbraio 2016 07:50

WhatsApp: ecco come scoprire se ti tradisce

Una funzione perfetta per i gelosi. Su WhatsApp c’è una nuova opzione che ti consente di scoprire quanti messaggi scrivi e a chi li mandi. Un modo per sapere se il tuo partner non è fedele. Ecco come scoprire se ti tradisce.

Se non sei sicuro della sua fedeltà, allora devi affidarti a WhatsApp. L’app di messaggistica amata da grandi e giovani, arriva a colpire anche il cuore delle coppie. Nel nuovo aggiornamento per iPhone (iOS 9) c'è una nuova funzione in grado di svelare anche le verità più scomode. Per esempio informare l’utente interessato se il proprio partner lo tradisce. A svelarlo è il sito di Focus, che racconta come “questa piccola, innocua funzione potrebbe essere un modo facile per scoprire i fedifraghi”. Com’è possibile?

COME FUNZIONA - Entra su WhatsApp e clicca sulla rotella in basso a destra per passare alla sezione impostazioni. Vai alla voce account e clicca su utilizzo archivio, poi su Messaggi. Ecco che scoprirai quanti messaggi hai scambiato su WhatsApp e da quando è installato sul cellulare. Ma soprattutto, puoi trovare tramite una classifica chi sono le persone con cui hai chattato di più.

PER CHI E' DISPONIBILE - Al momento i gelosi devono sperare di avere un iPhone. Perché questa nuova specialità è disponibile solo per chi possiede l’iPhone aggiornato a iOS9. Ma non preoccupatevi, presto sarà fruibile anche per altri dispositivi.

 

Template Settings

Color

For each color, the params below will give default values
Black Blue Brow Green Cyan

Body

Background Color
Text Color
Layout Style
Select menu
Google Font
Body Font-size
Body Font-family