itenfrdeiw
FacebookTwitter

Per la pubblicità su questo sito chiama 0698359729

Google contro il 'clickjacking', filtro per pubblicità invisibile

Google vuole combattere con un filtro il 'clickjacking', ovvero il 'dirottamento del clic', una frode online che nasconde pubblicità dietro finti pulsanti di video o menu. In pratica fa in modo che l'utente non riesca ad accorgersi in anticipo che sta per cliccare su un annuncio pubblicitario invece che su un semplice video.

"E' una minaccia emergente per gli annunci pubblicitari pagati in base ai clic e abbiamo predisposto nuovi strumenti per proteggere gli inserzionisti - spiega Andres Ferrate, Chief Advocate di Qualità del Traffico sugli Annunci di Google -. Quando il nostro sistema individua un tentativo di 'clickjacking', analizziamo istantaneamente il traffico attribuito a quel posizionamento e lo rimuoviamo dai successivi report di pagamento, per garantire agli inserzionisti che quei clic non gli verranno addebitati".

Questo nuovo fenomeno è stato individuato da Google all'inizio del 2016, quando ha registrato pratiche di 'clickjacking' sulla propria rete pubblicitaria.

In ambito pubblicità, la società californiana è impegnata anche nella lotta agli spot ingannevoli e inappropriati come le borse di marca contraffatte o le pillole magiche che promettono perdite di peso repentine. A gennaio scorso Big G ha reso noto che ha rimosso 780 milioni di queste inserzioni: questa operazione di pulizia è frutto di un team mondiale di oltre mille persone dedicato a scovare e rimuovere gli spot inappropriati. Uno sforzo ingente ma anche a proprio vantaggio, se si considera che il 90% delle entrate di Big G arriva dalla pubblicità. ANSA

Letto 662 volte

Iscriviti alla Newsletter

Template Settings

Color

For each color, the params below will give default values
Black Blue Brow Green Cyan

Body

Background Color
Text Color
Layout Style
Select menu
Google Font
Body Font-size
Body Font-family